LUIGI TARISIO: L’UOMO DEL “MESSIA”

Sabato 25 maggio 2024 ore 17.00
Viotti Club | Via G. Ferraris 14, Vercelli
Un incontro per (ri)scoprire l’infaticabile ricercatore e collezionista di Fontaneto d’Agogna che contribuì come pochi altri a creare il mito della grande liuteria italiana

Sergio Cantoia, Presidente del Comitato Luigi Tarisio, introdurrà il personaggio Luigi Tarisio, esperto infallibile d’arte liutaria, viaggiatore, spirito bizzarro, abile commerciante, collezionista insaziabile capace senz’altro di considerare i suoi amati strumenti più importanti della sua persona, Tarisio si rivela molto importante nel corso dell’800 per la conoscenza, la valorizzazione e la diffusione in Europa della grande liuteria italiana. Nato non a Milano, come si è creduto per lungo tempo, bensì a Fontaneto d’Agogna nel 1796 (e dunque di origine piemontese), da famiglia di umilissima condizione, Luigi Tarisio in tenera età lavora come apprendista da un falegname. Frequentare una scuola è evidentemente al di sopra delle sue possibilità, e per questo resterà per tutta la vita analfabeta. Intorno ai vent’anni, scopre il violino e diventa suonatore ambulante.
Ma il suo girovagare non ha soltanto lo scopo di procurargli quel poco che gli basta per vivere: Tarisio bussa infatti a molte porte di cascine, case, conventi in cerca di violini vecchi, anche in pessimo stato, che baratta con qualche moneta o con strumenti di poco pregio, magari riparati da lui stesso. Dopo anni di vagabondaggi e di ricerche, Tarisio accumula una conoscenza impressionante dell’antica liuteria italiana e si trova ormai in possesso di decine di strumenti di grandissimo valore, oltre a etichette, ponticelli, tavole, tastiere, pezzi sparsi. Nella sua modestissima soffitta milanese di via Legnano, presso porta Tenaglia, cresce ogni giorno una collezione che forse già allora non ha rivali in Italia.

 

Durante l’incontro sarà trasmesso il cartone animato Luigi Tarisio ed i violini realizzato da Jakob Koch.

È possibile prenotare o ricevere informazioni scrivendo a biglietteria@viottifestival.it, telefonando al 329 1260732 o presentandosi alla biglietteria presso il Viotti Club in Via G. Ferraris 14 a Vercelli aperta mercoledì e venerdì dalle ore 14:00 alle ore 19:00, giovedì dalle ore 14:00 alle ore 16:00 e sabato dalle ore 14:00 alle ore 18:00. Lo stesso orario si applica alla reperibilità telefonica e per email.

1 Comment

  • Jakob Koch

    Mi chiamo Jakob Koch. Sono io che nel 2020 ho realizzato il cartone animato "Luigi Tarisio e i violini". Venerdì 3 maggio ho visitato l'interessantissima mostra "Viottie-Stradivari". Vi ringrazio per l'esperienza. Cordiali saluti Jakob Koch

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Compra il tuo biglietto!

Prenota ora il tuo prossimo concerto del Viotti Festival.

I concerti sono acquistabili presso la biglietteria on-line attiva al bottone che segue.


In alternativa puoi usare il nostro servizio di biglietteria scrivendoci su WhatsApp.