MASSIMO MERCELLI – GUIDO RIMONDA | VIOTTI FESTIVAL

G. B. Viotti

Sabato 8 aprile 2023 ore 21.00
Teatro Civico | Via Monte di Pietà, 15, Vercelli
MASSIMO MERCELLI flauto
GUIDO RIMONDA violino
FRANCESCA RIPOLDI
violino
MARIA RONCHINI viola
SILVIA CHIESA violoncello

PROGRAMMA

G. B. Viotti Duetto in do maggiore, W IVa:4
G. B. Viotti Quartetto per archi in sol minore, W IIa:1
G. B. Viotti Meditazione in preghiera
G. B. Viotti Tema e variazioni in do maggiore
G. B. Viotti Quartetto per archi e flauto in do minore, W IIa:17


Massimo Mercelli è  il flautista al mondo che vanta le più importanti dediche e collaborazioni con i maggiori compositori: hanno scritto per lui o ha eseguito le prime assolute di personalità del calibro di Penderecki, Gubaidulina, Glass, Nyman, Bacalov, Galliano, Morricone, Sollima, Galliano. Allievo dei celebri flautisti Maxence Larrieu ed André Jaunet, a diciannove anni diviene primo flauto al Teatro La Fenice di Venezia, vince il “Premio Francesco Cilea”, il “Concorso Internazionale Giornate Musicali” e il “Concorso Internazionale di Stresa”. Come solista suona regolarmente nelle maggiori sedi concertistiche del mondo: New York, Monaco, Pechino, Buenos Aires, Amsterdam, Ginevra, Londra, Roma, San Pietroburgo, Varsavia, Mosca, Ljubljana, Berlino, Santander, Vilnius, San Pietroburgo, Bonn, Festival Cervantino, Rheingau, Jerusalem, Warsaw, collaborando con artisti quali Bashmet, Gergiev, Penderecki, Glass, Nyman, Quarta, Morricone, Bacalov, Graf, Larrieu, Antonacci, Bahrami, Mayer, e con orchestre come i Moscow Soloists, i Wiener Symphoniker, i Solisti della Scala, la Prague Philarmonia, la Filarmonica di San Pietroburgo, i Virtuosi Italiani, i Salzburg Soloists, la Moscow Chamber Orchestra, la Franz Liszt Chamber Orchestra, I Musici. Per la sua attività di promotore della Musica è stato due volte premiato dal commissario europeo per la cultura JAN FIGEL e dal vice ministro alla cultura francese (Praga, Università e Parigi, Centre Pompidou).  

Guido Rimonda esordisce a 13 anni nello sceneggiato Rai Per Antonio Vivaldi dove interpreta Vivaldi fanciullo. Durante gli studi al Conservatorio di Torino, rimane affascinato dalla figura di Giovan Battista Viotti e, dopo la specializzazione con Corrado Romano a Ginevra, si dedica alla valorizzazione delle opere del compositore piemontese.
Nel 1992 costituisce la Camerata Ducale e nel 1998 è fondatore del Viotti Festival, di cui è direttore musicale. Parallelamente, è presente nelle più importanti sale concertistiche in Italia e all’estero e ha al suo attivo oltre mille concerti come violino solista e direttore. Già assistente di G. Carmignola e F. Gulli presso la Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo, è oggi docente presso il Conservatorio di Torino. Intensa la sua attività discografica, che conta oltre 30 CD per Chandos, EMI e soprattutto Decca Universal. Nel 2012 ha intrapreso per Decca il Progetto Viotti: 15 CD contenenti l’integrale delle composizioni viottiane per violino e orchestra.
Sempre per Decca sono nati Le violon noir I e II, Haydn Concertos e i recenti Bach Sonatas con R. Bahrami e Smile – Uno Stradivari al cinema. Con le Edizioni Curci ha dato il via nel 2021 alla prima pubblicazione integrale delle partiture viottiane.
Suona lo Stradivari Leclair del 1721 detto Le Noir. 

Contenuti Extra

È possibile prenotare o ricevere informazioni scrivendo a biglietteria@viottifestival.it, telefonando al 329 1260732 o presentandosi alla biglietteria presso il Viotti Club in Via G. Ferraris 14 a Vercelli aperta mercoledì e venerdì dalle ore 14:00 alle ore 19:00, giovedì dalle ore 14:00 alle ore 16:00 e sabato dalle ore 14:00 alle ore 18:00. Lo stesso orario si applica alla reperibilità telefonica e per email.

Leave a comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Compra il tuo biglietto!

Prenota ora il tuo prossimo concerto del Viotti Festival.

I concerti sono acquistabili presso la biglietteria on-line attiva al bottone che segue.


In alternativa puoi usare il nostro servizio di biglietteria scrivendoci su WhatsApp.